GALLERIA OPERE

EVA E LE ALTRE

Fabio Puelli rappresenta la figura femminile nelle vesti di dama, regina, dea, ma anche di donna comune: corteggiata da tucani dal becco d’oro, vestita di pietre preziose e maestosi abiti cinquecenteschi, o circondata da una vegetazione lussureggiante. Queste donne diventano narratrici di storie e protagoniste di fiabe rivisitate, ambientate in luoghi surreali e senza tempo.

IL SOGNO, LA FIABA, IL MITO

I soggetti magici e onirici di Fabio Puelli attingono alla favola popolare e alla leggenda, alla letteratura e alla storia antica, alla mitologia classica e di culture extra-occidentali, fino alle sacre scritture. Il mito o la vicenda storica, fonte inesauribile di ispirazione, viene spesso rivisitato in chiave personale, modificando la morale in chiave contemporanea.

ANIMALIA

Soggetti del regno animale intenti a svolgere attività tipiche dell’uomo, come fare i conti, suonare strumenti musicali, redarre nuove leggi o redistribuire le imposte: Fabio Puelli pone l’accento sull’insensatezza di certe azioni umane, ma dà anche vita ad un universo i cui protagonisti sono gli attori di un teatro dell’assurdo, fatto di scene fantasiose, mistiche e visionarie.

SATIRA

Gli attori della classe politica sono rappresentati da Fabio Puelli sotto forma di ingordi mostri che banchettano avidamente, dove il piatto diviene metafora delle casse dello stato. Senatori e deputati sono orchi che muovono i cittadini come pedine, dettando le regole di un gioco spietato e infausto.

LUOGHI FANTASMA

Luoghi magici, sospesi ed eterni, mai esistiti, abbandonati o andati distrutti, spazzati via dalla polvere del tempo.

CONTATTI

Per informazioni, commissioni e collaborazioni:

puelli.fabio@gmail.com
+39 333.6296448
oppure: silvia.puelli@live.it 

 

SEGUIMI